Share

COPPA ITALIA FEMMINILE, TEMPO DI SEMIFINALI

Passate le festività di fine anno, per le ragazze del Bogliasco Bene il 2018 porta con sé come prima sfida le semifinali di Coppa Italia. Venerdì e sabato le nostre ragazze saranno infatti impegnate a Padova contro le padrone di casa e contro il Cosenza, nel girone a tre che mette in palio due posti per la Final 4 di marzo del secondo trofeo nazionale.

Un appuntamento importante per la stagione delle biancazzurre che Mario Sinatra non vuole assolutamente sbagliare: “Andiamo a Padova con l’obiettivo dichiarato di passare il turno e di entrare nella Final Four di questa importante competizione – afferma il tecnico levantino – Certo, sappiamo che non sarà facile perché affronteremo avversarie difficili che esattamente come noi ci terranno a proseguire nel torneo. Inoltre sappiamo che quando si gioca in gara secca tutto può succedere ed i pronostici della vigilia spesso vengono stravolti. Non possiamo dunque fare calcoli ma soltanto scendere in acqua per vincere dando il meglio di noi stesse”.

Bogliasco-Bene-5-Plebiscito-Padova-9-foto-Giorgio-Scarfi-49 COPPA ITALIA FEMMINILE, TEMPO DI SEMIFINALI

Nelle ultime settimane le bogliaschine hanno mostrato un vistoso e preoccupante calo di rendimento rispetto alle prime uscite stagionali, compiendo alcuni passi falsi sicuramente evitabili. Sinatra tuttavia spera che con l’arrivo dell’anno nuovo si possa finalmente a cambiare marcia: “Purtroppo – prosegue l’allenatore – il problema di questa squadra è che non sempre riesce a mantenere alta la tensione, non solo durante le gare ma anche negli allenamenti. Bisogna capire che per raggiungere grandi risultati non ci si può concentrare su di essi soltanto in prossimità delle partite decisive ma bisogna lavorare con la stessa costanza ed intensità per tutto l’arco della stagione. Noi siamo ancora soggetti a troppi cali di tensione ma d’altronde questo è uno scotto quasi inevitabile da pagare quando hai una squadra composta per gran parte da giocatrici non professioniste. Tutte le nostre ragazze hanno altri impegni, lavorativi o di studio, che necessariamente portano via loro importanti energie mentali. Però è anche vero se si vuol fare sport a questi livelli si deve sapere a cosa si va incontro, imparando a gestire al meglio le proprie forze”.

Tra le note positive di questa prima parte di stagione c’è sicuramente Marzia Imperatrice. Arrivata in silenzio alla corte di Sinatra dopo il fallimento della Rari Nantes Imperia, il giovanissimo portiere ha saputo subito ritagliarsi un piccolo spazio, sfruttando al meglio le opportunità concesse dagli infortuni di Carola Falconi e Carlotta Malara: “Marzia mi ha molto sorpreso – ammette Sinatra – lei è venuta qui per crescere e fare esperienza ma nell’ultimo turno di campionato (la trasferta di Milano, ndr), ho dovuto schierarla titolare e, nonostante la sconfitta incassata, lei ha risposto davvero molto bene. Sono soddisfatto di lei ma ha solo 18 anni e deve crescere ancora molto. Spero che continui così”.

 

Le ragazze scenderanno in vasca venerdì alle 19 contro Padova e sabato alle 15 con Cosenza. Domenica mattina ultima sfida del raggruppamento tra le venete e le calabresi.

Leave a Comment