Share

RAGAZZI, BETTINI: ‘SABATO DEVE INIZIARE UN NUOVO CAMPIONATO’

Invertire la rotta. Con l’arrivo del girone di ritorno del campionato, che prenderà il via questo fine settimana, l’imperativo in casa Bogliasco è uno solo: rimediare ai troppi errori commessi nella prima parte di stagione.

Un diktat che Daniele Bettini sta ripetendo ai propri giocatori ormai da diverse settimane e che non perde occasione per ribadire: “Quella di sabato contro la Lazio – dichiara il tecnico levantino – deve essere per noi la gara della svolta, il primo passo di un nuovo inizio. Il girone d’andata è stato molto deludente, ma abbiamo ancora la possibilità per rovesciare il nostro destino, a patto però di non commettere più le leggerezze e gli errori che ci sono costati caro nel recente passato. Per farlo occorre vincere contro la Lazio e ripeterci anche nei successivi impegni con l’Acquachiara e il Catania. Sono convinto che al termine di questo trittico di partite sapremo veramente chi siamo e dove possiamo andare”.Bogliasco-Bene-8-RN-Florentia-8-foto-Giorgio-Scarfi-006 RAGAZZI, BETTINI: 'SABATO DEVE INIZIARE UN NUOVO CAMPIONATO'

Proprio la formazione laziale, che sabato sarà ospite alla Vassallo, può in un certo senso rappresentare un esempio da seguire per Guidaldi e compagni. Nella passata stagione la compagine capitolina seppe infatti capovolgere completamente il proprio campionato, raggiungendo una salvezza incredibile dopo aver chiuso il girone d’andata chiuso all’ultimo posto in classifica: “La loro seconda parte di stagione fu davvero eccezionale – ammette Bettini – furono capaci di non abbattersi dopo un’andata terribile e trovarono le forze per gettare le basi di una salvezza conquistata nelle semifinali playout ma che sembrava impossibile a metà anno. Si dimostrarono una squadra compatta, grintosa e con valori importanti. Tutte doti che hanno mantenuto anche quest’anno. In un certo senso noi dovremo ripetere il loro percorso, anche se i nostri obiettivi di oggi sono differenti da quelli che avevano loro”.

Scalare la classifica, risalendo dall’attuale undicesima posizione a piazzamenti più prestigiosi, non sarà un’impresa facile. Eppure il tecnico bogliaschino confida nelle capacità dei propri ragazzi: “Le ultime gare prima della sosta hanno detto che siamo in crescita ed anche in queste settimane senza impegni ufficiali abbiamo molto lavorato bene, con la giusta concentrazione e la giusta intensità. La squadra è consapevole di quali sono i propri mezzi e i propri limiti. Ora però è giunto il momento di dimostrarlo in vasca al sabato pomeriggio”.

 

 

 

 

 

Leave a Comment