Share
STEP

STEP

RASSODARE E TONIFICARE A RITMO DI MUSICAstep-1-300x218 STEP

Una delle attività più efficaci e divertenti 

 

Salire le scale è uno degli allenamenti più semplici e a tempo stesso più efficaci per rinforzare e rassodare tutta la parte inferiore del corpo. Chi, però, avrebbe voglia di arrampicarsi ininterrottamente su e giù per le rampe del proprio condominio?

bodystep-1-300x240 STEPPer ottenere gli stessi vantaggi senza diventare lo zimbello del vicinato, la soluzione ideale è quella di iscriversi al nostro corso di step, sotto la guida dell’istruttore si eseguono coreografie a tempo di musica salendo e scendendo da una piattaforma che permette di simulare il movimento tipico della salita delle scale, con un’altezza ideale per sollecitare il lavoro muscolare riducendo l’impatto dell’appoggio a terra.

I passi dello step sono molto più semplici di quelli dell’aerobica, basati prevalentemente su movimenti ripetuti in grado crescente di complessità.

Su e giù dallo scalino (step) si allena il sistema cardiovascolare, migliorando la coordinazione neuro-motoria, la capacità polmonare e la resistenza dell’organismo allo sforzo.image STEP

Chi non si sente a suo agio nelle classi di aerobica ad alto impatto troverà nei corsi di step la propria dimensione di allenamento ideale: non solo perché lo sforzo richiesto è costante ma complessivamente più blando, ma anche perché le lezioni sono meno frenetiche e adatte anche a chi – meno allenato o più appesantito – voglia riprendere confidenza con il fitness in maniera più progressiva ma non meno gratificante.

I benefici sul fisico sono evidenti: le fasce muscolari più sollecitate sono quelle delle gambe e dei glutei, che si tonificano e si rassodafare-step-guida-ai-benefici_c381def00ff75158bc8658b2537319d3-300x200 STEPno a beneficio sia della  struttura che dell’aspetto estetico. Lo step, associato a un alimentazione controllata e a uno stile di vita sano, non solo può aiutare a smaltire con facilità qualche chilo di troppo, ma migliora la circolazione e contribuisce ad attenuare gli inestetismi della cellulite e delle adiposità localizzate su addome, cosce e fianchi.

Ciò nonostante, non è una disciplina apprezzata soltanto dalle donne: ormai non sono più così rari gli uomini che frequentano le lezioni di step per integrare la pratica di altre attività sportive.download4 STEP

La frequenza ideale dell’allenamento in gruppo è quella di tre lezioni a settimana,. Il consumo calorico medio per lezione è di circa 500 kcal, paragonabile a quello di un’ora di corsa a una velocità di circa 5 km orari: quello che occorre per mantenere o riconquistare la forma senza sottoporre il fisico a stress o disagi eccessivi.

step-a-basso-impatto-lecce-300x234 STEP

PER SAPERNE DI PIÙ:

A cosa serve lo STEP?

A cura di Raffaele Soccio, nutrizionista

Che salire e scendere da una piattaforma sia utile per l’organismo è una cosa nota da molti anni. I terapisti la usano per la riabilitazione degli sportivi che hanno subito infortuni alle ginocchia, gli atleti utilizzano le scale nei loro allenamenti sportivi.

Cos’è lo step

Nato in America, lo step è l’allenamento aerobico realizzato utilizzando una piattaforma individuale larga circa 40 cm. per un metro di lunghezza che può essere regolata in altezza (da 8 a 22) cm sulla quale si sale e si scende ripetutamente, combinando passi diversi tra loro, con o senza l’ausilio delle braccia, seguendo un ritmo costante scandito dalla musica. É uno degli attStepBase-300x226 STEPrezzi più usati nelle palestre durante i corsi. É un’attività altamente dispendiosa di calorie e fortemente allenante l’apparato cardiaco e respiratorio. Si può paragonare ad una attività di corsa media, lo si può praticare indoor, anche in inverno, quando non è consigliabile allenarsi fuori.
É uno degli esercizi più semplici per tonificare la muscolatura delle gambe, anche se richiede un certo impegno fisico.
Lo step classico, meglio se praticato con la guida di istruttori validi, è una delle più divertenti attività aerobiche che consente a uomini e donne, di mantenere in forma il sistema cardio-vascolare e di ridurre la massa grassa.
Oltre ad avere azione allenante sul fiato e sulla resistenza cardiaca, lo step può anche essere utilizzato, come spesso avviene, come base per l’esecuzione di esercizi di tonificazione: per le gambe per esempio diventa un ottimo appoggio, per la parte superiore del corpo viene usata come panca sulla quale sdraiarsi, o sulla quale appoggiarsi con le braccia per eseguire movimenti peril pettorale o per il tricipite, ottima come base per fare addominali etc….

Beneficidownload-11 STEP

Fare step è un’attività indicata sia per dimagrire che per tonificare, ma ha anche effetti di potenziamento muscolare notevoli.
• Il consumo calorico è di circa 8-10 calorie al minuto, e con un allenamento regolare, gli effetti in termini di riduzione della massa grassa, sono notevoli.
• Se si effettua correttamente una lezione di step, i benefici coinvolgono tutta la muscolatura, non solo quella degli arti inferiori.
• Apporta benefici anche a tutto l’apparato cardio-circolatorio.

Caratteristiche dello step:

  • Realizzazione di un allenamento eliminando l’impatto al suolo che è tipico delle lezioni di aerobica.
    • Possibilità di cambiare l’intensità dell’allenamento variando l’altezza della pedana
    • Realizzare un completo e bilanciato allenamento

conseils-mincir-avec-le-step-header-300x117 STEP Precauzioni per l’utilizzo della piattaforma

La pratica dello step deve seguire alcuni accorgimenti tecnici in modo da non mettere in tensione e stress alcune articolazioni del nostro apparato locomotore.
Qui di seguito elenchiamo alcuni tra i più importanti:

  • L’altezza dello step deve permettere che l’angolo che si viene a formare, nell’appoggio dell’arto inferiore, tra coscia e gamba, non deve essere minore di 90°. Questo permetterà che durante la fase di salita lo sforzo muscolare non download-22 STEPsia concentrato sull’articolazione del ginocchio ma si distribuisca su tutto l’arto.
  • Nell’esecuzione dei passi d’appoggio, fare attenzione che tutta la pianta del piede sia compresa all’interno della piattaforma.
  • Il ginocchio deve essere allineato con la caviglia e leggermente arretrato rispetto all’avampiede.
  • Quando il primo piede è sullo step e l’altro piede è ancora al suolo, il corpo dovrà formare una linea diagonale dalla testa al tallone.
  • Per avere un buon controllo del corpo nell’impatto del piede sullo step, è utile immaginare che si eseguano i passi su un pavimento fatto di vetro.
  • Avere sempre la consapevolezza e la localizzazione dello step attraverso un controllo visivo costante; evitare di scendere dallo step in avanti.
  • Si può aumentare l’altezza della piattaforma solo quando si è raggiunto un buon grado di equilibrio, controllo del corpo e padronanza nell’esecuzione dei passi base dello step.

zumba_step_kingfit-1-300x194 STEP

 

 

Leave a Comment