Share

UNDER 13M, PARLA PACHITO: ‘GETTATE LE BASI PER IL FUTURO’

E’ un anno di transizione quello che sta vivendo l’Under 13 maschile. La squadra allenata da Marco ‘Pachito’ Sbolgi ha appena completato la prima parte di campionato, concludendo al settimo posto il proprio girone. Un risultato che per molti potrebbe essere una delusione, visti i tanti successi raccolti in passato dalle diverse rappresentative giovanili bogliaschine. Il tecnico biancazzurro, tuttavia, non è dello stesso avviso: “Questo potrà anche sembrare un anno deludente – sostiene Sbolgi – in realtà abbiamo buttato le basi per le prossime stagioni. Per me i risultati non sono la prima cosa che conta. A me interessa far crescere un gruppo di futuri atleti in grado di dire la loro in questo sport. E devo dire che se le premesse che ho visto in questi mesi verranno mantenute, questa squadra non farà fatica a togliersi grosse soddisfazioni già dal prossimo anno”.

L’ottimismo di Pachito è dettato dalla consapevolezza di aver mandato in acqua una squadra quasi completamente sotto leva. Dei quattordici ragazzi a disposizione, infatti, soltanto uno è nato nel 2004. Il resto della squadra è poi composto da sette 2005 e ben sei 2006. “In pratica – prosegue l’allenatore – in ogni gara abbiamo giocato con metà dei ragazzi di due anni più piccoli rispetto ai loro avversari, ed a questa età un divario simile è davvero un’enormità. Tuttavia i progressi della squadra sono stati davvero buoni, tanto che, pur nelle inevitabili difficoltà, ce la siamo sempre giocata con tutti, perdendo spesso di misura e senza mai subire delle imbarcate clamorose. Insomma, sono molto contento”.

Un percorso di crescita che ora potrà proseguire nella seconda parte di stagione, grazie al mini torneo a quattro, con gare di andata e ritorno, riservato alle formazioni giunte tra il quinto e l’ottavo posto: “Forse qualcuno avrebbe preferito arrivare tra le prime quattro per giocarsi il torneo d’elite – conclude Sbolgi – ed in effetti con un po’ più di fortuna in alcune partite avremmo anche potuto raggiungere questo traguardo. Io però sono contento così. Credo infatti che un simile appuntamento ci avrebbe fatto più male che bene. Con ogni probabilità avremo rischiato di subire numerose goleade che non avrebbero fatto certo bene al morale dei ragazzi. Giocando invece il raggruppamento di metà classifica potremmo confrontarci con formazioni del nostro livello e proseguire nella nostra crescita”.

La strada è ancora lunga per i giovani pallanuotisti bogliaschini ma la direzione è senza dubbio quella giusta.

under13m UNDER 13M, PARLA PACHITO: 'GETTATE LE BASI PER IL FUTURO'

Leave a Comment